IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Ultimi argomenti
» ModelSim.Xilinx.Edition.II.v5.6A
Ven 7 Giu 2013 - 0:25 Da dwdwq4

» UGS.CadExtend MDFasteners v8.0 for Solid Edge
Ven 7 Giu 2013 - 0:25 Da dwdwq4

» Flowmaster.V7.R1.build.7.5.0
Ven 7 Giu 2013 - 0:24 Da dwdwq4

» CAD Ence Logic Dnsign AND Verifcation v5.1
Ven 7 Giu 2013 - 0:24 Da dwdwq4

» Cell Illustrator v2.0 win/Linux/MacOSX
Ven 7 Giu 2013 - 0:23 Da dwdwq4

Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 16 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ulolik027

I nostri membri hanno inviato un totale di 816 messaggi in 92 argomenti
Chi è online?
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 46 il Mer 22 Lug 2015 - 13:31

Condividi | 
 

 Il Gust Front (fronte di raffica)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ronin
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 37
Località : Colbertaldo (TV) 152 m slm

MessaggioTitolo: Il Gust Front (fronte di raffica)   Lun 19 Lug 2010 - 21:27

I cumulonembi (le nubi temporalesche) più estesi ed intensi si formano quando la differenza di temperatura fra la massa d’aria fredda in arrivo e quella calda preesistente raggiunge livelli ragguardevoli; in tali occasioni gli scambi di calore fra il suolo e la sommità della nube diventano molto rapidi e possono creare fenomeni estremamente violenti.
Il cumulonembo può essere immaginato come una vera e propria macchina termica, il cui compito è quello di portare aria a temperature eccessivamente basse dalle alte quote (7-10 km di altezza) fino al suolo, per sostituirla con una massa d'aria relativamente più mite.
Quando l'aria fredda che discende nei temporali (outflow ) tocca terra, si apre a ventaglio e si dirige in preferenza nella direzione di spostamento del temporale stesso creando un fronte di avanzamento che lo separa dalle correnti di aspirazioni (inflow) appunto definito Gust front.
Il passaggio di quest'ultimo porta a raffiche di vento improvvise e talmente intense che in alcune occasioni esse possono arrivare a soffiare fino a 100-120 km/h; nella maggior parte dei casi (non sempre) associato a tali raffiche si nota il passaggio nel cielo della "nube a mensola" (shelf cloud), seguita da altre formazioni nuvolose basse e minacciose.
Spesso però la corsa del fronte di raffiche si arresta a pochi chilometri dal "cuore" del temporale, ma in alcune occasioni si può arrivare ad osservare nubi a mensola a distanze superiori ai 20-25 km dal centro del cumulonembo.





Wink
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.colbertaldometeo.altervista.org/Home.html
 
Il Gust Front (fronte di raffica)
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» NUOVA SCHEDINA FRONTE/RETRO
» CHIUSA Ambi e terni a raffica dalle simmetrie (dal 10 Set 09)
» [Risolto]CAGLIARI SPARA A RAFFICA ... FARA' CENTRO??? CENTRATO 88 COME ESTRATTO DETERMINATO A CAGLIARI
» Ambi e terni a raffica dalla DISTANZA VENTI del Complotto
» RAFFICA DI AMBATE GENOVA PALERMO CENTRATO IL 63 DI PALERMO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Meteo Alta Marca :: Didattica e Stazioni Meteo :: Glossario-
Andare verso: